Domenica 29\09\2019 ore 22:30… Pensieri

29/09/2019 0 Di Saverio_cesare

Non so chi di voi lo conosce, ma nell’ultimo periodo, più o meno un mese, sto seguendo in molto particolare Marco Montemagno. Dovessi descrivere cosa fa su internet non è facile, perchè lui ti parla di markerting o di come funziona il mondo di internet e dei social, parlando di Steve Jobs, Elon Musk, geni dell’imprenditoria, e per allargare il suo pubblico nell’ultimo periodo fa delle interviste a praticamente tutti. Youtuber, cantanti, blogger, ecc… ecc…

Alcuni guardano i suoi video per utilizzare i suoi consigli, altri invece per mera curiosità e passione comune. Io per esempio potrei sfruttare tutti i suoi consigli per crescere, ma io non voglio essere famoso, io voglio solo scrivere, altrimenti avrei provato a farlo da tempo. Ma no voglio solo scrivere, ma devo dire di essere fortunato, infatti poco dopo la pubblicazione dell’ultimo articolo ho deciso non solo di aggiornare il sito ma anche la grafica del contatore che c’è alla fine della pagina. Sono quasi 100, si ok vi sembrerà pochissimo, ma se calcolate che io in un anno avrò pubblicato si e no circa 6 articoli e aggiornato il sito 3 volte, 100 visite sono tantissime, significa che delle persone hanno scritto su google in un anno saveriodangelo.it e vi assicuro che ci vuole fortuna a trovare delle persone che riescono a scrivere esattamente queste due parole. Inoltre scrivo con errori grammaticali pazzeschi, e parlo semplicemente di me o espongo le mie idee, insomma niente di così particolarmente interessante…

Ormai però viviamo in un periodo dove contano i grandi numeri, i social, i like e moltissime altre cose, ognuno di noi vuole cercare di essere famoso, di essere ricco, di ricevere prodotti, insomma ognuno vuole essere il top, ma se ognuno di noi è famoso, alla fine non saremo semplici persone normali?

Ripeto io non ho mai voluto essere famoso, ho sempre la voglia di essere me stesso e fare ciò che mi va, e se ho degli impedimenti li supero, perchè spesso quello che voglio fare è difficile. Ma come lo è per me, lo sarà per voi, se le cose fossero facili, la felicità non sarebbe una conquista.

Si ho detto la felicità perchè tutto quello che facciamo, lo si fa solo perchè vogliamo essere felici, e per essere felici si devono superare difficoltà, anche se poi si stanca. E non c’è esempio migliore di me stesso, che nell’ultimo periodo sono perennemente stanco, semplicemente perchè nell’ultimo anno non mi sono fermato un secondo e ora devo studiare più di tutti per recuperare ciò che mi manca, con la speranza che futuro riesca a Laurearmi e fare il lavoro che mi piace, auguro anche un in bocca al lupo a tutti voi e al vostro futuro.

Al prossimo articolo…

P.S. Si avvisa che per mancanza di tempo il seguente articolo non ha subito correzioni quindi potrebbe contenere errori grammaticali.

Se si desidera contattare Saverio, lo si può fare attraverso telegram @saverio_cesare

Grazie mille a tutti per aver letto.


Commenti