9 Dicembre 2018

09/12/2018 0 Di Saverio_cesare

Sono arrivato ad un certo punto in cui non ce la faccio più. Tutto quello su cui mi basavo, non è assolutamente come credevo e la mia afefobia seppur adesso molto ridotta mi sta facendo uscire pazzo, perché io desidero ricevere, ma non ci riesco e ci provo da anni. Così forse ho capito che dopo aver provato a ricevere con 2 persone diverse in 4 diversi anni. So che il problema non sono gli altri, ma il problema sono io, forse perché troppo generoso, forse perché aiuto tutti incondizionatamente, forse perché devo essere un grande coglione. Perché io sono fatto male per la società che c’è. Non faccio altro che fidarmi degli altri, aiutarli, sperando che il tutto mi viene ricambiato. Ma siamo in una società in cui le persone vogliono sapere cosa penso, in questo caso cosa scrivo, ma appena lo leggono non mi sanno aiutare, non mi sanno consigliare. E io rimango da solo con i miei pensieri e il mio desiderio di ottenere. Ormai ho 18 anni e mi viene da piangere perché è vero che forse ho fatto tanto, ma quella cosa che desidero non l’avrò MAI. E non so più che fare, ho bisogno d’aiuto, ma a quanto pare nessuno riesce ad aiutarmi, forse nemmeno io riuscirò mai ad aiutare me stesso.

Care ragazze

Non mi è mai piaciuto parlare in generale, perché secondo me ognuno è diverso dall’altro, può essere simile, ma non sarà mai uguale. Voglio sapere da voi cosa ho di sbagliato? Cosa devo cambiare? Perché nel momento in cui lo scoprirò sono sicuro che farò di tutto per cambiarlo, ma non sapendolo, rimarrò sempre lo stesso e per questo motivo che forse il desiderio non mi sarà mai ricambiato. Perché ovviamente non dipende da me, ma da fattori e fattori.

 

L’uomo come genere non si accontenta mai ed è per questo che forse io non faccio altro che desiderare. Penso e sono sicuro che ci saranno altre persone che desiderano perché appunto noi crediamo che l’altro sia migliore e abbia di più. Ma qua stiamo parlando di altro. Non stiamo parlando di oggetti. Stiamo parlando di altro…

Alla fine dobbiamo solo sbagliare per capire dove sta l’errore, ma se non lo capiremo mai? Come riusciremo a capire dove sbagliamo?

 

Dicono che arriverà qualcuno che saprà apprezzarti…

 

 

N.B. Questo testo potrebbe contenere errori grammaticali.

Commenti